lunedì 16 ottobre 2017

Recensione: IL ROGO DELLA STREGA "Worldwalker Trilogy" di JOSEPHINE ANGELINI


Salve Readers, oggi parliamo del terzo e ultimo capitolo di una saga fantasiosa e avvincente. Scritto dalla bravissima Josephine Angelini già conosciutissima per l'indimenticabile Starcrossed Series ed edito dalla Giunti lo ha letto per noi Caterina, andiamo a scoprire cosa ne pensa. 

TITOLO: IL ROGO DELLA STREGA

SERIE: WORLDWALKER TRILOGY #3

AUTORE: JOSHEPHINE ANGELINI 

EDITORE: GIUNTI

GENERE: DISTOPICO

DATA D'USCITA: 07 GIUGNO 2017

Worldwalker Trilogy: ANTEPRIMA SERIE
1. Attraverso il Fuoco RECENSIONE 17/09/2014
1.5 Rowan INEDITO IN ITALIA
2. Il Potere del Fuoco 
RECENSIONE 28/10/2015
3. Il rogo della strega 
Lily è cambiata molto dalla ragazzina debole e malaticcia che era: è divenuta una strega e una leader potente, ha affrontato più di una battaglia e, dopo avere perso il primo amore della sua vita ed essere stata tradita da quello nuovo, ha imparato sul dolore e sul senso di perdita più di quanto mai avrebbe voluto sapere. Ancora una volta costretti a misurarsi con una società completamente diversa da quanto abbiano mai immaginato o conosciuto, Lily e i suoi alleati sono determinati a trovare risposte, a individuare una via per la vittoria, per sconfiggere i terribili nemici senza ricorrere alle armi nucleari e senza che Lily accetti di diventare una tirannica assassina come Lillian, il proprio alter ego. Talvolta la vittoria richiede però profondi sacrifici, e quando l'unica strada pare essere quella al fianco di Lillian, quale sarà il prezzo che Lily sarà pronta a pagare?


Eccoci finalmente giunti all'ultimo capitolo della Worldwalker trilogy
Riprendere in mano il terzo volume dopo così tanto tempo mi ha messo inizialmente un po' in difficoltà, in realtà ricordavo a grandi linee gli accadimenti degli altri due libri, tuttavia l'autrice inserisce all'interno delle brevi retrospettive molto ben amalgamate che permettono di recuperare con facilità la storia pregressa. 
Questa trilogia segue le vicende di Lily Proctor, una ragazza allergica praticamente a tutto. Lily passa gran parte della sua giovane vita malata, sentendosi respinta dal mondo. Ma il destino vuole che, a un certo punto, Lily si ritrovi in un altro mondo, dove lei non ha più tutti questi problemi di salute. Qui esiste un altra versione di sé, Lilian, la potente strega di Salem. In questa dimensione, la guerra è imminente  e lei si ritrova a dover lottare contro se stessa.


Nel volume precedente Il potere del fuoco, la storia d'amore tra Lily e Rowan (il suo capo meccanico e amante) era stata fortemente compromessa a causa delle azioni di Rowan contro Lily ma anche a causa della connessione telepatica tra Lilian e Lily. Per me era risultato davvero faticoso seguire gli spostamenti nelle varie dimensioni e i frequenti incontri tra Lily e Lilian mi avevano stremato. 
Fortunatamente in questo volume troviamo un forte cambiamento nelle dinamiche del rapporto tra Lily e Rowan, all'interno del quale molte situazioni verranno chiarite anche se Rowan continuerà a temere che Lily possa essere manovrata. E anche nelle connessioni telepatiche tra le due streghe, che saranno molto più veloci e di minor impatto sulla narrazione seppur fondamentali.
Devo ammettere che questo volume, per me è stato il più entusiasmante della serie.
Troviamo al suo interno personaggi, ambientazioni e situazioni inusuali che ti intrigano e ti avvincono. Una fantasia sfrenata e una creatività unica e malgrado la trama sia molto complessa il tutto è accuratamente tracciato e sapientemente eseguito.
I personaggi sono tutti molto ben caratterizzati, ognuno di loro ha un suo punto di forza, una peculiarità che lo rende unico.
Lily è affidabile, ha un grande carisma e molto fascino, è una persona giusta che riesce sempre a essere fedele a se stessa. 
Lilian è tenace, ambiziosa e si impegna a portare avanti quello in cui crede a discapito, se necessario, dell'amore, della passione e della sua stessa vita. Non guarda in faccia nessuno, va per la sua strada abbattendo tutti gli ostacoli che si trova davanti.
Rowan è forse il personaggio meno delineato, spesso non comprendiamo le sue azioni ma in questo libro riusciremo a capire molte cose su di lui e sui suoi comportamenti, anche se rimarrà comunque per noi il personaggio più enigmatico tra tutti.
E' interessante seguire le interazioni tra Lily e Rowan, due protagonisti che non cedono, non si fanno manipolare in nome dell'amore, che discutono e si confrontano. Mi è piaciuta molto questa cosa, e forse è stata proprio l'assenza di tutto questo ad appesantire la lettura del volume precedente.


La perdita di Tristan, il miglior amico di Lily, e il fatto che lei ne ritenga Rowan colpevole, anche se indirettamente, complicano ulteriormente i rapporti tra i due ma arricchiscono la storia. I due amici di Tristan che sono a tutti gli effetti entrati a far parte dell'enturage di Lily, Breakfast e la sua fidanzata Una, contribuiscono in più riprese ad alleggerire la trama. Lui è divertente, gentile, compassionevole mentre Una è una vera tosta sempre pronta a combattere. E' meraviglioso vederli insieme. 
Insomma, le uniche cose che tirando le somme mi hanno un po' infastidito in questa lettura sono state: il tralasciare per troppo tempo, nel secondo volume, la storia d'amore tra Lily e Rowan, tanto da far dubitare dei loro sentimenti e la mancanza forse di un epilogo un tantino più lungo che ci permetta di assaporare meglio il finale.
Tuttavia è innegabile che la Angelini sia una fantastica autrice che riesce a mescolare divinamente fantasy e fantascienza senza soluzione di continuità in una trama avvincente. Decisamente, mi sento di consigliare questa trilogia, soprattutto ora che la serie è conclusa e potrete goderne appieno nella sua interezza.
Se ti è piaciuto questo post clicca su

Link d'acquisto
 

Clicca sull'immagine per leggere la RECENSIONE corrispondente
  

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...