giovedì 16 marzo 2017

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: IL NOSTRO DOLCISSIMO SEGRETO di NICOLE WILLIAMS


In uscita oggi, un romanzo autoconclusivo. L'autrice Nicole Williams, per noi inedita, è molto apprezzata negli Stati Uniti, diventata famosa per la Crash Series che speriamo arrivi presto in Italia. Barbara, grazie a Newton Compton,  ha letto in anteprima per noi la storia di Clara e Boone, andiamo a scoprire meglio nei dettagli cosa ne pensa attraverso la sua recensione....



TITOLO: IL NOSTRO DOLCISSIMO SEGRETO

AUTORE: NICOLE WILLIAMS

EDITORE: NEWTON COMPTON

GENERE: NEW ALDUT, CONTEMPORARY ROMANCE

DATA DI USCITA: 16 MARZO 2017


AUTOCONCLUSIVO
Nessuno può spezzare il tuo cuore due volte... oppure sì? Un tempo Clara Abbot e Boone Cavanaugh erano inseparabili. Insieme hanno vissuto una storia fatta di baci appassionati e frettolose promesse, intensa come solo un amore adolescenziale sa essere, e pensavano che nulla avrebbe potuto mettersi fra loro. Ma poi sono cresciuti, e hanno dovuto fare i conti con la realtà: loro due non sono fatti per stare insieme. Troppo diversi i loro caratteri, troppo diverse le loro famiglie. Boone è un ribelle con un padre alcolizzato e violento, Clara una ragazza tutta buone maniere, figlia maggiore del magnate del petrolio di Charleston. La loro favola era destinata a finire. Quando Boone ha lasciato Clara, lei ha deciso di mettersi tutto alle spalle e di rifarsi una nuova vita in California. Entrambi sono andati avanti, insomma. Cosa passa allora per la mente di Clara quando lo rivede dopo sette anni al matrimonio di sua sorella? Rabbia? Indifferenza? Pena? Niente di tutto ciò. È la forza del primo amore che inaspettatamente ritorna. E di mezzo c'è anche una verità scomoda sul loro passato. Forse le cose sarebbero potute andare diversamente...



La trama di questo nuovo libro in uscita oggi, mi aveva da subito incuriosito, così ieri in un pomeriggio di relax mi sono fatta trasportare a Charleston con Clara e Boone.
Clara Belle Abbott è la primogenita di una famiglia molto influente della cittadina, non solo, una famiglia molto ricca e attenta alle apparenze... sempre e a qualsiasi costo.
Clara naturalmente è la pecora nera! Ha due sorelle minori, una delle quali sta per sposarsi, con niente poco di meno che con l'ex fidanzato di Clara.
La nostra eroina è ben sette anni che non torna a casa e l'occasione del matrimonio la costringe forzatamente a lasciare la sua nuova vita in California per tornare alla claustrofobica esistenza a Charleston, nella sua claustrofobica famiglia... Sì perchè Clara descrive il suo ritorno a casa come un perenne stato di apnea.
Troppi ricordi dolorosi si è lasciata alle spalle, in più la famiglia contribuisce ulteriormente manifestandole grandi aspettative per il suo accompagnatore misterioso: Clara non ha ancora detto loro che nessun fidanzato la accompagnerà.
Durante il viaggio in taxi pensa a tutte le possibili scuse e presa da un momento di panico, decide di fermarsi a bere qualcosa che l'aiuti nel suo ingresso a casa.
Lei non sa che nel bar nel quale decide di fermarsi rincontrerà di nuovo l'amore della sua adolescenza, il ragazzo che le ha spezzato il cuore e che l'ha lasciata senza alcuna spiegazione: Boone Cavanaugh.
Boone è un ragazzo di umili origini. La madre è alcolizzata e la sorella tossica.
Clara era la sua anima gemella. Solo lei lo capiva, lo sosteneva e trovava in lei la sua spalla. Ma lei gli ha spezzato il cuore. L'ultimo posto dove credeva di rivederla era Charleston e soprattutto in una bettola polverosa a bere tequila.
E' così che i nostri protagonisti si incontrano di nuovo.
Clara disperata, dopo diversi shottini propone a Boone di accompagnarla al matrimonio di sua sorella per scioccare la sua famiglia ancora una volta, in cambio gli pagherà una bella somma di denaro che al momento sembra che Boone potrebbe apprezzare.


Dal momento che i due metteranno piede nella residenza degli Abbott, non riuscirete più a staccarvene.
Mi aspettavo di leggere dei flashback del loro passato invece non è stato così.
La storia viene raccontata attraverso il POV di Clara e non ci saranno salti temporali nel passato.
Tutto rimane nel presente ma i dialoghi tra Clara e Boone sono densi di frecciate recriminatorie che ci fanno capire che qualcosa di grave ha allontanato i due giovani amanti in passato.
Ma non solo la storia d'amore fra i due è la protagonista di questa storia. La famiglia Abbott può essere considerata una dei personaggi principali.
I vari meccanismi familiari sono micidiali per la nostra eroina che comunque li affronta con ironia e grande forza d'animo.
Non vi nascondo che mi sono trovata spesso a ridere di gusto per una battuta o una sit-com descritta durante i preparativi del matrimonio.
Da abiti dai colori improponibili a taglie più piccole in cui rimarrà prigioniera grazie alla sorella Charlotte che fa di tutto per metterla in cattiva luce, a minacce ridicole da parte dell'ex fidanzato e futuro cognato.
Clara e Boone sono emarginati dalla famiglia Abbott esteriormente sempre perfetta.
Solo Boone dà la forza a Clara di affrontare situazioni veramente imbarazzanti.
Ma il passato tornerà con i sentimenti sepolti e tutto ci verrà svelato.


Ho trovato la scrittura di questa autrice a noi inedita davvero impeccabile e nonostante la mancanza di scene hot o particolarmente bollenti è riuscita a tenere alta la mia attenzione fino alla fine.
Il protagonista Boone mi ha ricordato molto il personaggio dolce e combattivo del film Le pagine della nostra vita tratto dal romanzo di Nicholas Sparks, se dovessi fare un paragone.
Tenero ma forte, combattivo, orgoglioso ma autoironico.
Lei a tratti sembrava una impacciata Bridget Jones, insomma davvero due protagonisti particolari.
L'autrice è stata brava a far uscire piano piano il sentimento sopito fra i due.



I vuoti sulla passata storia d'amore fra i protagonisti verrano colmati attraverso i dialoghi che ci sveleranno tutto ciò che è successo e che li ha allontanati dolorosamente.
Assisteremo alla loro rivincita nei confronti della famiglia Abbott e a confronti infuocati e finali rappacificazioni.
Normalmente questo non sarebbe stato un genere che avrei scelto ma sono contenta di aver messo da parte i miei preconcetti e di aver affrontato questa lettura.
L'unica cosa che per me è mancata come ciliegina sulla torta è almeno una scena di passione fra i due protagonisti, comunque questo non mi impedisce di consigliarlo!
Alla prossima!




SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...