lunedì 2 gennaio 2017

RECENSIONE: ANIMAL di FLEUR DU MAR


Salve readers, la recensione di oggi è su un romanzo self publishing che sta facendo molto parlare di se. 
Lo ha letto per noi Enrica, andiamo a scoprire cosa ne pensa. Buona lettura.
TITOLO: ANIMAL

AUTORE: FLEUR DU MAR

GENERE: ROMANTIC SUSPENSE

EDITORE: SELF-PUBLISHING

DATA D'USCITA: 10 DICEMBRE 2016

AUTOCONCLUSIVO


“Un uomo che odia le donne, una donna che odia gli uomini.

Un passato da dimenticare, un passato dimenticato.

Un patto firmato col sangue”.
Sam Done vive sui monti Appalachi come guardiano di una riserva naturale e per lo Stato della Georgia è uno stupratore e un assassino. 
Magda non ricorda più chi sia e sopravvive nei boschi seguendo un branco di lupi. 
Il rigido inverno, però, è alle porte e non perdonerà nessuno: le strade di Magda e Sam stanno per incrociarsi…
Non è un dark romance, ma un romantic suspense ed è autoconclusivo.




Cover, titolo, sinossi, book trailer: tutto mi ha convinto a iniziare questa lettura.
La cover: quel viso, gli occhi di chi cova una rabbia irrisolta.
Il titolo: Animal, che abbinato alla cover crea aspettativa. Perfetto.
La sinossi: poche righe, un contesto affascinante, e poi la ragazza che vive con un branco di lupi mi ha catturato inesorabilmente. Adoro i lupi, adoro la legge del branco, da quando lessi il Libro della Giungla decisi che apprezzavo più i lupi degli esseri umani.



Il book trailer: ormai ero già capitolata, quindi questo è stato solo un'ennesima conferma.
Ho iniziato a leggere con un po' di timore, perché le aspettative erano alte, avevo paura venissero deluse, invece Fleur du Mar mi ha completamente conquistata, con questa storia ha saputo dosare diversi ingredienti in modo armonico e omogeneo: brutalità, romance, suspense, denuncia sociale, natura selvaggia. L'autrice lo definisce un thriller, o romantic suspense, se preferiamo, e infatti è proprio così, perché la storia ci tiene in sospeso fino alla fine: vogliamo scoprire il passato che Sam vuole dimenticare, vogliamo ricostruire il passato che Magda non riesce a ricordare, vogliamo sapere tutto quello che è successo per capire, comprendere, perché già dalle prime righe si capisce che nulla è come sembra, vogliamo sperare che Sam non sia l' animale che tutti credono, e vogliamo capire perché Magda ha vissuto come un animale con un branco di lupi. 



Due anime ferite, due esseri che si appartengono con la forza primordiale che solo le bestie conoscono. I protagonisti si scontrano, si studiano, si annusano, si assaggiano, si posseggono, si marchiano in modo selvaggio e da quel momento decidono che si apparterranno per sempre, qualsiasi cosa accada... e infatti, a un certo punto, qualcosa accade, una svolta, che non farà altro che confermare la loro unione: nulla li potrà mai separare! 
Questa storia mi è piaciuta molto, i personaggi spezzati, l'ambientazione estrema durante il rigido inverno tra le montagne e la neve implacabile, la forza brutale dei sentimenti più viscerali e primordiali come l'istinto di sopravvivenza, il bisogno di un rifugio, il desiderio di dare e ricevere protezione, l' accoppiamento, la necessità di appartenenza. 



Grazie Fleur du Mar, per avermi fatto conoscere questi due splendidi e fieri Animali, ma ti devo però tirare le orecchie, perché non ti perdono la brevità di questo libro, non ti perdono il fatto che avrei voluto leggere molto di più sul periodo in cui Magda ha vissuto con i lupi (ma ammetto che questo è un mio limite, adoro quelle bestie e avrei adorato vedere Magda interagire con loro), poi amando i thriller avrei adorato leggere di più anche sulla storia molto interessante che c'è dietro la scomparsa iniziale di Magda. Non dico altro per non svelare la trama. 
Detto questo, non mi rimane che fare i complimenti a questa autrice che ha creato una storia diversa e ha saputo gestire una trama difficile, ha costruito due personaggi dannati, spezzati, ma non sconfitti dalla vita che li ha parecchio maltrattati. Sam e Magda regalano emozioni forti, contrastanti, a tratti sconvolgenti, ma sicuramente positive: un inno alla sopravvivenza, un inno alla vita che ricomincia.

 


Se ti è piaciuto questo post clicca su

Link d'acquisto Amazon

1 commento:

  1. Finito proprio ora. Condivido in tutto e per tutto la recensione di Enrica. Libro scritto bene, con una bellissima psicologia dei personaggi. Suspense al punto giusto che ti fa venire voglia di andare continuamente avanti per scoprire scoprire e scoprire. Primo libro che leggo si Fleur ma sicuramente non l'ultimo

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...