giovedì 22 dicembre 2016

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: IO VOGLIO LEI " Series Lui vuole me #2" di AVA LOHAN


Salve Readers, oggi la RECENSIONE IN ANTEPRIMA di un libro che molte di noi attendevano. Chi ha letto il primo volume di questa splendida serie non può non aver desiderato conoscere i pensieri di Kegan, cosa determinava le sue azioni, perché era così spietato. Con questo secondo romanzo tutte le vostre curiosità saranno soddisfatte. E forse ve ne innamorerete ancora di più.
Ha letto il libro per noi Martina, andiamo a scoprire cosa ne pensa. 

TITOLO: IO VOGLIO LEI

SERIE: LUI VUOLE ME #2

AUTORE: AVA LOHAN 

GENERE: EROTIC ROMANCE

EDITORE: SELF PUBLISHING

DATA DI USCITA: 22 DICEMBRE 2016

Serie Lui vuole me:   ANTEPRIMA
1 Lui vuole Me RECENSIONE 06/05/2016
2 Io voglio lei 22/12/2016


Io ottengo sempre ciò che voglio. E adesso voglio lei, una novizia incontrata per caso. Per tre anni non ho fatto altro che pensare a lei mentre fottevo. Ma le cose stanno per cambiare, ora conosco il nome della mia ossessione: Rose Davis. Ho ereditato il suo convento e lo userò per ricattarla. Diciassette giorni e Rose prenderà i voti. Due settimane e le farò cambiare idea. Quattordici giorni in cui vivrà con me nel Lust, il mio bordello di lusso. Io voglio lei, e non soltanto perché ne sono ossessionato. Rose mi darà il suo corpo e io le darò soldi. Un sacco di soldi. Ma non dovrà innamorarsi di me. Perché io sono Kegan Anderson. Io sono la bestia. Io non amo. Io scopo e basta.



Salve readers, eccoci giunte al POV che stavamo aspettando con ansia. Dopo Lui vuole Me RECENSIONE finalmente sarà Kegan a raccontarci di lui, le nostre curiosità riguardo a questo ragazzo saranno colmate. Un libro dove la bestia ci aprirà il suo cuore pieno di paure, sofferenze, una storia che avevamo intuito nel primo volume ma, che non avevamo avuto modo di approfondire. 
Se in Lui vuole Me abbiamo conosciuto un uomo che sembra fatto di ghiaccio per la sua sicurezza, tenacia e forza, con questa storia scopriremo che conosce la sofferenza e il dolore talmente bene da farne un punto di forza. Con il dolore è cresciuto, è stato domato, è diventato quello che il nonno voleva che diventasse: una bestia, cinico, freddo e calcolatore. Tutto per sopravvivere al mondo spietato e orribile di cui dovrà far parte.


Ho avvertito da subito la sua angoscia, l’educazione che il nonno gli impone non accetta mezze misure. Deve essere cosi e basta. Kegan deve diventare l’esatta fotocopia di John, suo nonno e, in futuro prendere le redini di quello che il suo aguzzino ha faticato tanto a creare: Il Lust.

Un bambino che non può e non deve piangere per la morte dei genitori, costretto a sentire e a vedere cose che lo faranno diventare l’uomo più ambito e ricercato. Kegan è il re indiscusso del Lust, la casa della perdizione, tutti lo vogliono, ma lui ha un prezzo. 

Il suo valore è costato tanto a Kegan, lui non voleva avere un prezzo ma sarà costretto invece a scoprire che tutto ha un prezzo, anche lui, e che i soldi vengono prima di tutto. Prima dei sentimenti, prima dell’amore, prima del rispetto per se stesso.

E Kegan diventa quello che il nonno si aspetta: il degno erede del suo impero.

Ma se esternamente è un uomo calcolatore e spietato, dentro vive un incubo. Si sente sporco, non degno e i sensi di colpa sono sempre lì, nella sua testa, nei suoi ricordi.





L’incontro con Rose sarà un pugno nello stomaco, il diavolo si troverà davanti un angelo, in quegli occhi vedrà lo spiraglio di luce che tanto aspettava. Quella redenzione che tanto brama ha il viso della donna più bella e innocente che abbia mai visto. 

Le emozioni che sente quando è con Rose sono dolcissime, scopre di essere debole di fronte a lei, non ha difese, si sente libero di essere se stesso. Conosceremo un Kegan che combatte l’uomo che deve essere con quello che in realtà vorrebbe diventare: un uomo libero di amare e di vivere la sua vita. 

Questa battaglia lo porterà a fare i conti con la sua coscienza, con i sensi di colpa. Sarà una dura lotta per capire che non deve dominare Rose per avere la sua pace, che con lei non servono difese perché Rose non si farà mettere i piedi in testa tanto facilmente, gli farà scoprire quanto è bello amare e lasciarsi amare.




Ho letto molti POV maschili e temevo una seconda storia tale e quale alla prima, solo con l’aggiunta di qualche dialogo in più. Questo non sembra neanche un POV, sembra un’altra storia. Non ci sono ripetizioni, era come se scoprissi un nuovo protagonista, un’altra storia d’amore. 

Non è solo la storia vista dal punto di Kegan, ma è una serie di emozioni che non mi aspettavo di incontrare. Sapevo che avrei conosciuto un protagonista diverso, o almeno speravo di avere le risposte a delle curiosità che il primo libro mi aveva suscitato, ma qui andiamo oltre, ho fatto la conoscenza di un uomo che mi ha fatto innamorare ancora di più. Kegan mi ha intenerito per tutto quello che ha passato, e che malgrado tutto quello che ha subito riesce a vincere le sue paure, i suoi sensi di colpa, il suo sentirsi sporco. Un Kegan che non mi aspettavo di conoscere. 

Non riesce a lottare contro l’amore, si guarda allo specchio e non riesce più a fingere, Rose è la sua salvezza, il suo nuovo inizio. 





Se ti è piaciuto questo post clicca su

Link d'acquisto Amazon
Recensioni (Clicca sull'immagine per leggere la recensione corrispondente):

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...