venerdì 25 novembre 2016

RECENSIONE: NON DIRGLI CHE TI MANCA di ALESSANDRA ANGELINI


Salve readers, oggi parliamo del romanzo d'esordio di un autrice Italiana, Alessandra Angelini, alla quale auguriamo che questo possa essere il primo di una serie. 
In questo libro l'elemento principale sul quale soffermarsi è l'amicizia, non troverete la classica storia d'amore come fulcro dell'opera, anche se è naturalmente presente ma tante variazioni sul tema.
Il libro lo ha letto per noi Barbara, andiamo a scoprire cosa ne pensa.

TITOLO: NON DIRGLI CHE TI MANCA

AUTORE: ALESSANDRA ANGELINI


EDITORE: NEWTON COMPTON


GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE


DATA D'USCITA: 11 NOVEMBRE 2016



Isabella è a pezzi. Deve vedersela con un padre di successo, per il quale non c’è un altro futuro possibile se non quello che lui stesso ha immaginato per la figlia. E come se non bastasse, il suo fidanzato, quello che secondo tutti era il ragazzo perfetto, la tradisce spezzandole il cuore. Così decide che è arrivato il momento di cercare la propria strada e trasferirsi da Roma a Bologna per studiare. Ma la vita è sempre pronta a sorprenderti: nel caso di Isabella l’imprevisto si chiama Denis, tatuatissimo batterista dei Bad Attitude. In una notte che cambia tutto, Isabella infrange ogni regola. I due si imbarcano in una relazione turbolenta, fatta di lunghe separazioni, resa complicata dall’insofferenza del padre di lei e dalle insicurezze della ragazza. Nonostante le differenze sociali, quello che Denis e Isabella provano l’uno per l’altra è un sentimento insopprimibile, forte e delicato, violento e dolce allo stesso tempo, qualcosa che va oltre le regole, ma che non sembra destinato a finire, come quelle melodie che entrano nella testa e non se ne vanno più…


Oggi vi parlo di un romanzo italiano approdato in Newton Compton dal self publishing, conosciuto con il titolo La mia musica sei tu, scritto da Alessandra Angelini.
Nessun titolo fu più azzeccato della versione self. 
È la storia di Isabella, una ragazza appartenente a una famiglia benestante e conosciuta della capitale. Il padre, noto politico e despota, la vorrebbe sotto il suo controllo e desidererebbe persino che la figlia perdonasse l'ex fidanzato traditore, pur di salvare le apparenze.
La sua è una famiglia per modo di dire, appunto, una famiglia di facciata.
Ma Isabella non ci sta e decide di lasciare Roma per trasferirsi a Bologna per intraprendere gli studi di Medicina.


Il caso vuole che durante un'uscita con la cugina a Milano, Isabella si imbatta in Denis, niente poco di meno che il batterista dei Bad Attitude, gruppo emergente del rock italiano.
Isabella per una volta decide di vivere una serata come una delle tante ragazze della sua età, quindi accetta di flirtare con Denis e addirittura di passare una notte con lui.
Naturalmente tutto ciò che la notte le aveva riservato, il giorno  glielo  porta via, restituendole le insicurezze e l'inadeguatezza. Spaventata dalla realtà e dalle conseguenze della sua avventura, lascerà la camera di Denis senza salutare e soprattutto senza lasciargli alcun contatto.
Il destino li farà incontrare di nuovo e una nuova storia nascerà...
Naturalmente per non rovinarvi il piacere di leggere questo libro non posso andare oltre con il racconto però vi posso descrivere le sensazione e le emozioni che ho provato a leggere Alessandra Angelini.
In primo luogo è necessario che vi dica che la scrittura di questa autrice mi ha piacevolmente sorpresa. Ahimè, purtroppo è raro trovare una scrittura esordiente così corretta, scorrevole e incalzante e finalmente ricercata. Le situazioni, gli stati d'animo dei personaggi vengono descritte con un'accurata precisione, senza lasciare alcun dubbio al lettore.
Tutti i personaggi sono ben delineati e caratterizzati, anche i più secondari, e forse è proprio quello che non accetto. 
Mi spiego meglio.  L'autrice ha dichiarato che questo romanzo fa da introduzione alle storie che seguiranno per tutti i componenti dei Bad Attitude.
Non vi nascondo che la storia tra Isabella e Denis non sarà l'ingrediente principale di questo romanzo come descritto invece dalla sinossi.
Sì, impareremo a conoscere bene la nostra eroina che racconta tutta la storia, ma vedremo Denis solo attraverso i suoi occhi.
Non sappiamo cosa passa nella testa del bel batterista.
Riusciremo a conoscere qualcosa della sua infanzia e dei suoi segreti. Ma non conosceremo le sue emozioni e i suoi sentimenti.


Avremo chiaro il quadro dei rapporti di amicizia fraterni fra i componenti della band e delle persone che fanno parte di questa grande famiglia, perchè è di questo che si tratta.
Anche per Isabella questa diventerà la sua vera unica famiglia, rompendo i rapporti definitivamente con quella originaria, ovvero con il padre che cerca di ostacolarla fino a toglierle i mezzi economici per potersi mantenere agli studi.
Ma Isabella non si arrenderà e assisteremo alla crescita di questa giovane donna disposta a perdere la sicurezza economica pur di sentirsi libera di amare Denis e la sua nuova famiglia.
Si rimboccherà le maniche e inizialmente da sola, riuscirà a trovare una soluzione dignitosa abitativa e lavorativa fino a che Denis non la convincerà ad accettare il suo aiuto.
La protagonista principale però di questo romanzo è l'amicizia allo stato più puro.
I componenti hanno un legame indissolubile che dura fin dall'adolescenza.
Assisteremo alla complicità e all'unione di questa band che affronterà nemici invisibili sotto forma di tentazioni ed eccessi per uno dei componenti e di altri in carne ed ossa che tenteranno di minare il loro percorso verso il successo, arrivando persino a mettere in dubbio la storia fra Isabella e Denis. 
Le scene d'amore  fra i due, come già vi ho riferito, sono accennate e le scene di sesso le possiamo solo immaginare ;-).
Però vi dico anche che le poche scene romantiche fra i due sono molto coinvolgenti, quindi mi aspetto per i prossimi romanzi, fuochi d'artificio!


Proprio per questa capacità dell'autrice di scrivere scene d'amore passionali ed eccitanti, non ho accettato questa penalizzazione della storia di Isabella e Denis, privandoci del romanticismo di cui è capace.
Non vi nascondo che ho sclerato direttamente con l'autrice perchè non ho condiviso la sua scelta. 
Mi sono arrabbiata con lei. Perché ha dovuto frenare? Perché non ci ha voluto far percepire l'attrazione fra i due? Devo dire che la sinossi è fuorviante rispetto a quello che in realtà vi troverete a leggere.


Mi è stato difficile affezionarmi a Isabella e Denis fino a quelle poche scene romantiche nelle quali li ha confinati.
Ho sperato fino all'ultimo che l'autrice avesse dedicato loro buona parte del libro ma non è stato così. Ho faticato ad arrivare alla fine ma ogni volta che perdevo la speranza, una frase, un pensiero della protagonista mi faceva desistere dal chiuderlo.
Quando leggerete infatti le frasi romantiche rimarrete rapite da quelle parole e dall'amore che lega i due protagonisti e capirete cosa intendo.
Ho sottolineato spesso sul mio kindle frasi toccanti, alcune delle quali utilizzate nei teasers.
Quindi non ci resta che attendere il seguito per gustare appieno la storia romantica che ci aspettiamo di leggere.



  
Se ti è piaciuto questo post clicca su

Link d'acquisto Amazon

2 commenti:

  1. io e Barbara abbiamo un conto aperto: devo farla innamorare di questi personaggi, ma non uno di quegli innamoramenti che giri l'angolo e passano nel tempo dello schiocco delle dita. Spero di trasmetterle col prossimo la voglia di sapere di più, il bisogno di girare le pagine e sapere come andrà avanti. Per ora ti ringrazio per questo sprone a fare meglio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sfida accettata ;-) Devi solo osare di più, hai tutti gli strumenti per poterlo fare... Non vedo l'ora rileggerti ancora..

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...