venerdì 18 novembre 2016

RECENSIONE: NATALE A PUFFIN ISLAND "Puffin Island series #3" di SARAH MORGAN


Salve Readers, e con Natale a Puffin Island si conclude il viaggio alla scoperta di questa fantastica isola. Sarah Morgan sarà riuscita a creare un Natale magico? Scopriamolo attraverso le parole di Annuccia.


TITOLO: NATALE A PUFFIN ISLAND

SERIE: PUFFIN ISLAND #3

AUTORE: SARAH MORGAN

EDITORE: HARPERCOLLINS ITALIA

GENERE: CONTEMPORANY ROMANCE

DATA DI USCITA: 10 NOVEMBRE 2016

Puffin Island Series:        ANTEPRIMA SERIE
0,5. Playing by the Greek's Rules
1. La prima volta per sempre 09/02/16
2. Qualcosa di meraviglioso 09/06/16
3. Natale a Puffin Island



Skylar Tempest non riesce proprio a cogliere il leggendario fascino di Alec Hunter. Sì, lui sarà anche l'unico e solo Cacciatore di Relitti, star televisiva di un programma che manda in visibilio milioni di spettatrici, ma per lei non ha mai una parola carina. Con lei è sempre cinico e la considera la classica bionda senza cervello ad alto livello di mantenimento. Così quando, per una serie di sfortunati eventi, a Sky si prospetta l'ipotesi di trascorrere i giorni prima di Natale insieme ad Alec e alla sua famiglia, non fa certo i salti di gioia. E lui non è da meno. Ha già avuto la sua dose di esperienze con donne simili. Una l'ha anche sposata e ne sta ancora pagando le conseguenze... e gli alimenti. Ma Natale è pur sempre un periodo magico, così come lo è Londra sotto la neve e la fiabesca campagna inglese. Soltanto però quando entrambi sono di nuovo a Puffin Island cominciano a capire di essersi mal giudicati. Forse non sono pronti a cominciare una storia d'amore, ma di certo un piccolo flirt sensuale e avventuroso non può fare male. O no?




Il fantastico viaggio a Puffin Island sta per terminare, ma ancora ci sono due anime da far incontrare, si tratta di Skylar e Alec, gli amici comuni delle coppie affiatate già formatesi: Emily-Ryan e Brittany-Zach. I due non si possono definire amici. Nei giorni buoni si tollerano per non guastare l'atmosfera del gruppo, in quelli cattivi faticano a essere civili e si lanciano frecciatine. Improvvisamente però qualcosa cambia.
Intanto voliamo a Londra, al momento in cui tutto ha inizio.


Skylar, nota artista di pitture su ceramica e creatrice di gioielli, si trova a Londra per la presentazione della sua mostra d'arte e sta per essere raggiunta anche dal fidanzato Richard, noto politico alle prime armi. Al suo arrivo però la voglia di fama e di riconoscimento che brama il suo ragazzo fa che la trascuri e che metta la sua occasione in un angolo. Tutto cambia quando improvvisamente Richard annuncia che si sposeranno presto senza averne discusso prima con Skylar. Nel trambusto creato dalla proposta di matrimonio si trova Alec, lo storico marittimo, abitante di Puffin Island che messo sotto pressione dagli amici suoi ma anche di Skylar è venuto a farle le congratulazioni. Quando la situazione sembra prendere una brutta piega, Alec si fa eroe e si prende cura della protagonista che ha riportato una commozione celebrale. 
Da quel momento in poi parte un viaggio alla scoperta dell'altro che aprirà gli occhi ai protagonisti sul vero amore. Il loro rapporto prenderà una piega nuova, non ci saranno più sprezzanti commenti ma battutine sexy e divertenti e in questo la Morgan è un portento: sa miscelare dialoghi vivaci e situazioni serie in un perfetto mix, dando vita a delle storie romantiche che fanno sognare.


Non potendo restare sola per via dei capogiri improvvisi che potrebbe avere, Skylar viene portata da Alec a casa dalla sua famiglia per trascorrere insieme un pre-Natale. Qui trova un'atmosfera calda e accogliente, pile di regali accuratamente incartati sotto un abete pieno di festoni, decorazioni fatte a mano e cibi succulenti nel forno. Tutto l'opposto del Natale che trascorrerà con la sua famiglia, in cui abbandoneranno conversazioni falso-cortesi e si tesseranno affari.
Lei vive un rapporto conflittuale con i suoi genitori che considerano il suo mestiere come un ridicolo hobby senza futuro pur essendo a conoscenza della notorietà che sta acquistando la figlia.
Qui ho adorato Skylar che con caparbietà continua a coltivare la sua passione, non si lascia intimorire dalla mancanza di supporto anzi ne fa il motore che la spinge a dare sempre il meglio di se.
Alec, invece, viene da un matrimonio finito male, si sente di aver fallito come marito per non aver dato all'ex moglie ciò di cui aveva bisogno. Questo rapporto gli ha lasciato in eredità l'avversione per le donne raffinate e sofisticate con gusti costosi. Le appare cosi Skylar all'inizio ed è per questo che si è sempre tenuto a distanza, ma pian piano scopre la sua genuinità nel mettersi a giocare con i suoi cani, nello sporcarsi preparando la cena con sua madre, nella semplicità con cui si veste. Sottolineando ancora una volta come spesso l'apparenza può ingannare.


Skylar sogna di trovare un uomo che la ami per quella che è, non una versione migliorata di se stessa. Qualcuno con cui non deve fingere e dissimulare i suoi sentimenti. Qualcuno che pensi che i suoi sogni siano geniali e possibili e non ridicoli e irrealizzabili. Chi non lo sogna al giorno d'oggi? Trova tutto ciò in Alec, ma lui, ferito nel profondo dal suo matrimonio fallito, saprà rimettersi in gioco? La passione dirompente che scoppia tra loro sarà l'unica base di questa storia? Quando faranno ritorno a Puffin Island vedere i loro amici accoppiati farà sorgere mille domande in loro, ma allo stesso tempo li farà riflettere sul vero amore che è come una tazza di tè bollente a letto in una giornata fredda o come un massaggio ai piedi quando hai camminato per ore, è un sentimento che ti fa sentire al sicuro e protetta.
Quante di noi, come Skylar, sognano un amore incontenibile, qualcuno che ci porga la mano quando cadiamo? Io sono tra le prime, è sempre più difficile trovare qualcuno con cui si è in sintonia, leggere questa storia mi ha ridato speranza, non è mai troppo tardi per il vero amore. Se poi amate il periodo natalizio non potete farvi scappare questo libro che parla del Natale perfetto. Qual è? Scopritelo!
Cosa state aspettando allora? Mettetevi comodi, una coperta sulle gambe, una tazza di tè caldo nelle mani e gustatevi questa storia che vi trasporterà nella magia del Natale, in cui due anime sofferenti troveranno conforto una nell'altra.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...