mercoledì 9 novembre 2016

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: IO E TE = AMORE "Nova Series #3" di JESSICA SORENSEN


Chi ama Jessica Sorensen e le sue storie, non poteva non attendere la conclusione della storia tra Nova e Quinton... Così è arrivato il momento! In uscita domani il capitolo conclusivo di questa storia dolorosa, finalmente scopriremo se ci sarà una possibilità di rinascita e d'amore fra i nostri due ragazzi... Grazie a Newton Compton, Barbara lo ha letto e recensito per noi in anteprima. Andiamo a leggere cosa ne pensa...

TITOLO: IO E TE =  AMORE

SERIE: STELLE CADENTI - NOVA #3

AUTORE: JESSICA SORENSEN

GENERE: NEW ADULT

CASA EDITRICE: NEWTON COMPTON

DATA D'USCITA: 10 NOVEMBRE 2016

Serie Stelle Cadenti - Nova Series   ANTEPRIMA
1. L'amore verrà RECENSIONE 
09/04/2015
2. C'è chi dice amore RECENSIONE 
03/09/2015
2.5 Delilah: The Making of Red (novella)
3. Io e te = Amore 10/11/2016
3.5 Tristan: Finding Hope (novella)
4. Wreck me
5. Ruin me




Oggi è il primo giorno della nuova vita di Quinton Carter. Il suo passato lo ha devastato, ma Nova Reed lo ha aiutato a rimettersi in piedi. Quinton ha ricominciato a vedere il mondo attraverso gli occhi di lei, così chiari e limpidi. Nova è l'unico motivo per cui il suo cuore batte ancora dietro la terribile cicatrice che ha sul petto. Gli piacerebbe averla tra le braccia ogni minuto della giornata... ma non è ancora pronto. Nova, nel frattempo, suona la batteria in una band e passa il tempo con i suoi migliori amici, ma la verità è che le manca qualcosa. O forse qualcuno. Con Quinton parla al telefono ogni notte. Vorrebbe toccarlo, baciarlo, anche se lei per prima sa di avere bisogno di altro tempo per guarire. Una notizia improvvisa e scioccante, arrivata come un fulmine a ciel sereno, però, le fa capire di aver bisogno di Quinton come lui una volta ha avuto bisogno di lei. Quinton sarà in grado di rompere per sempre con il passato e aprirsi al cuore di Nova?




Come già ho riferito nei capitoli precedenti di questa serie, questa non è la classica storia d'amore e non è da considerarsi un romanzo rosa.
Abbiamo assistito nei volumi precedenti a tutta l'evoluzione del dolore e del senso di colpa di Quinton e Nova che li ha spinti anche se in modalità e in entità diverse verso l'uso smodato di droghe (molto pesanti soprattutto per Quinton) per dimenticare il passato che non li lascia liberi.
Nova è riuscita a uscirne fuori prima di Quinton e al termine dell'ultimo capitolo li abbiamo lasciati che si salutavano prima che il ragazzo tormentato dai fantasmi del passato,  si convincesse finalmente a entrare in riabilitazione.
Questo ultimo volume inizia con un prologo che ci fa pensare alla peggiore delle sorti per qualcuno, Nova è a un funerale ma non sappiamo di chi.
Poi torniamo indietro e partiamo dall'uscita di Quinton dalla riabilitazione. 
Il nostro bel ragazzo ha difficoltà a varcare la soglia della sua camera. 
Ha paura ad affrontare la normalità. Prova disagio nell'affrontare il padre. Nel centro si sente protetto. Pensa che il padre non voglia avere a che fare con lui perché lo ritiene responsabile della morte della moglie quando lo ha dato alla luce. 
Ha paura a tornare a casa con suo padre a Seattle, si sente soffocato dai ricordi.
Ha paura di cadere in tentazione e di cercare la droga nei posti che era solito frequentare.
Quinton pensa a Nova, è sicuro di essere innamorato di lei.
Ma non si sente ancora pronto ad affrontarla. Addirittura non ha ancora aperto una lettera che lei gli ha mandato, è convinto che lei voglia comunicargli la sua intenzione di essere lasciata libera.


Lui non è ancora pronto a fare a meno di lei. Nova vive con Tristan e Lea in Idaho. Continua a suonare la sua batteria e adesso fa parte di una band. Frequenta un corso di cinema al college e lavora in uno studio fotografico.
Mano a mano che si va avanti con la lettura di questo libro, il senso di claustrofobia che avevamo provato nei precedenti volumi, si dissolve come nebbia, attraverso i pensieri di Quinton. Percepisci la speranza e la luce che inizia a illuminare il suo stato d'animo. 
Piano piano, grazie alle sedute con l'analista, capisce che deve affrontare il passato. Anche se disfarsi dei ricordi vorrebbe dire iniziare a guarire e smettere di provare senso di colpa per l'incidente e per la morte delle persone coinvolte.
Un'ulteriore spinta alla guarigione di Quinton proviene dalle sue telefonate con Nova.
In lei trova un motivo per pensare al futuro. Gli piace il suo ottimismo.
Attraverso la scrittura troverà la valvola di sfogo per i suoi pensieri, dubbi, rimorsi e rimpianti.
Dall'altra parte Nova attraverso i suoi video confessa i suoi pensieri come se stesse scrivendo in un diario.
Così data la lontananza e il timore soprattutto di Quinton a incontrare Nova, ci troveremo testimoni del rapporto dei due ragazzi che riprenderà a suon di messaggi che inizialmente saranno amichevoli e cauti ma poi, la vera natura del loro rapporto prenderà il volo, portandoli a flirtare. 
L'attrazione fra i due si intensifica. Liberi dagli effetti delle droghe.
Attraverso le righe di questo romanzo che, ripeto, non ha niente di rosa ma che personalmente non sono riuscita a mollare un attimo, troveremo messaggi di speranza e di aiuto per chi ha dovuto affrontare una perdita o per chi si è sentito responsabile di un doloroso evento.
Impareremo che il dolore non va combattuto stordendosi con droghe o altri eccessi ma va trasformato in qualcosa di buono.
Un nuovo evento doloroso metterà di nuovo alla prova Quinton e Nova ma grazie all'amore che li lega riusciranno a superarlo prendendo forza l'uno dall'altra.
Non troverete numerose scene di sesso fra i due ma quello che c'è vi scalderà il cuore e finalmente vi farà tirare un sospiro di sollievo per i due innamorati.
Non potrete non tifare per loro. Assisterete alla rinascita di Quinton come giovane uomo che ritorna a sentire i sentimenti e gli impulsi come è normale che sia alla sua età.
Ma avremo anche dei momenti di forte tentazione e disagio che solo attraverso le telefonate riuscirà a dissipare.
La narrazione a POV alternati per un buon 70% del libro vi porterà all'interno dei pensieri di questi due ragazzi tormentati ma sarà un viaggio all'interno di uno stato d'animo che potrebbe avervi toccato nel cammino della vostra vita.


Come sapete l'autrice tende un pò a scrivere storie tragiche e comunque non leggere. Questa è una di quelle. Pertanto se non siete nell'umore o nello stato d'animo per affrontare una lettura impegnata è meglio che evitiate. Se invece avete voglia di farvi attorcigliare le budella e volete affrontare questo viaggio attraverso la mente di chi ha sofferto per una perdita o un senso di rimorso che lo ha divorato, fatelo, non ve ne pentirete quando alla fine tirerete un sospiro di sollievo. Ho apprezzato la scrittura di questo terzo e ultimo capitolo della storia. L'ho trovato credibile e in linea con quello che avevo letto nei precedenti. Se la storia si fosse trasformata in qualcosa di leggero e frivolo non avrei certamente goduto a pieno di ogni pensiero contenuto in essa. Quindi siete avvisate! Alla prossima!



Link d'acquisto:
  

Recensioni (Clicca sull'immagine per leggere la recensione corrispondente):
 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...