martedì 29 novembre 2016

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: INNATURALE di ANYA M. SILVER


Per le amanti del Dark Romance in arrivo a brevissimo l'attesissimo nuovo lavoro di Anya M. Sylver una giovanissima autrice Italiana che ha già avuto modo di stupirci con la sua bravura. Anche questa volta ha dato vita ad un romanzo particolare, adatto alle amanti del genere. Lo possiamo definire sicuramente "per molti ma non per tutti."
Erika e Martina lo hanno letto in anteprima per noi, andiamo a scoprire cosa ne pensano.
 
TITOLO: INNATURALE

AUTORE: ANYA M.SILVER

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: DARK EROTIC ROMANCE

DATA DI USCITA: 1 DICEMBRE 2016


Non pensavo di essere preparata ad affrontare ciò che la vita aveva in serbo per me. 

Non ero pronta ad ammettere quello che sentivo crescere in me.
Ho provato a resistere, ho lottato contro la mia debolezza, ma non è servito a niente.
Alla fine, ho ceduto.
Ho combattuto con le unghie e con i denti contro qualcosa di innaturale, un sentimento profondo, tossico, che mi ha fatta sua, contro la mia volontà. 
Forse una vittima, preda di un terribile incantesimo, prova le stesse cose che ho provato io per tutta la mia vita.
Forse la magia è reale.
Forse questi sentimenti sono davvero il frutto di un micidiale incantesimo. 
Oppure di una terribile maledizione.
Perché mi sento maledetta, non incantata.
L’amore tormentato e viscerale ha annebbiato la mia mente e fatto prigioniero il mio cuore, che ha sanguinato per lui, per così tanto tempo.
Iago Cesar Vinci.
Il mio nome è Sveva Luisa Vinci e Iago è mio fratello.








Readers, oggi vi parleremo di un romanzo che abbiamo avuto la fortuna di leggere in anteprima: Innaturale. Finalmente dopo un’assenza durata troppo, torna Anya M. Silver, con un dark che solo a leggere la trama e il titolo mette l’acquolina in bocca. 
Per chi ama il genere e come noi riesce ad abbandonare i pregiudizi,  lasciandosi travolgere da un amore "impossibile" ma soprattutto difficile da accettare, questa storia è assolutamente da leggere.
Noi siamo amanti di questo genere e quando un’autrice, riesce a coinvolgerti e farti innamorare dei protagonisti, che normalmente si dovrebbero odiare, per la loro mente contorta e deviata, allora chapeau all’autrice. 
Anya per l'ennesima volta è stata capace di osare e spingere al limite il significato e le varie sfumature dell'amore.
Sarebbe facile iniziare con il raccontarvi semplicemente la storia di questi due fratelli e cosa li porta a provare questo sentimento morboso che li unisce. Un legame che va oltre il rapporto fratello/sorella, un amore che diventa con l’andare del tempo innaturale. Innaturale si, ma difficile da spezzare, difficile da capire e ammettere di provarlo, ma allo stesso tempo impossibile da contrastare per entrambi. 
Ma attenzione la storia va ben oltre tutto questo, assisterete a qualcosa di più. 


Sveva è ancora immatura per rendersi conto di cosa è sbagliato, la sua giovane età non le consente di essere lucida e distinguere che il sentimento che prova per Iago, è improprio. Venera il fratello mentre lui la fa sentire importante, amata, come un fratello non dovrebbe. 
Iago al contrario sa perfettamente che è un amore deviato, che non si dovrebbe provare, comprende che l'unico modo di fuggirne è allontanarsi dalla sorella ma il sentimento e l’attrazione sono più forti di qualunque coscienza. Il tempo e la distanza non saranno in grado di placarli. Lui l’ama e l’amerà sempre.
Da subito ci siamo rese conto che Iago sa perfettamente quello che fa, quello che vuole, i suoi pensieri e le sue azioni parlano chiaro, la sua mente perversa ci ha affascinato e intrigato. Ci siamo rese conto, dopo poche pagine, che sarebbe stato un protagonista che difficilmente avremmo dimenticato.  
La domanda che rimbomba nella testa per chi legge questo genere di romanzi credo che sia uguale per tutti: come fa l’autrice a delineare un profilo psicologico deviato e contemporaneamente affascinarci in egual misura? Non ne abbiamo idea, fatto sta che quando Iago parte per l’università noi eravamo li ad aspettare il suo ritorno.
Un’assenza durata troppi anni, sufficienti a Sveva per rendersi conto che il loro rapporto era malato, e altrettanto sufficienti, per rendersi indipendente e mettere fine a questa deviazione. Iago è suo fratello, solo quello. Non può e non deve provare per lui quell’amore innaturale, ma cosciente del fatto che se qualcuno non li avesse fermati, lei sicuramente non lo avrebbe fatto.


Con il ritorno di Iago, tutto il passato riemerge, travolgendola. Non servirà a niente imporsi e stargli lontano, Iago non è più il fratello che lei ricordava. È un uomo con una fame di potere incontenibile, una fame alimentata da un padre che decide di porre in lui tutta la fiducia, il rispetto e l’onore della famiglia. Nella testa di Iago è già tutto stabilito, il suo piano è ben delineato, e Sveva sarà sua, perché è sempre stata sua. Non si fermerà davanti a niente e a nessuno per averla.
Una storia che ci ha tenute in suspense fino all’ultima pagina. Mentre leggevamo ci passavano nella testa le diverse evoluzioni che avrebbe potuto avere la storia, immaginavamo il finale, o almeno ci provavamo. Di tutte le previsioni fatte non ne abbiamo azzeccata una.
Chi ha letto i precedenti romanzi di Anya sa con quale cura e precisione lei scrive dei suoi personaggi, e anche per questa storia non ci ha deluse. Ha creato dei protagonisti ben delineati, non ci sono pecche nella loro descrizione. Iago cambia in continuazione, appena credete di arrivare ad averlo capito e inquadrato, ecco che ha un’evoluzione che ti lascia di stucco. Riesce a entrarti dentro e a rapirti. La sua avvenenza ti travolge, la sua rudezza ti ammalia. Ma quello che più ti cattura è l’amore che prova per Sveva, anche se sappiamo che è un amore malato, non si può non restarne indifferenti. 


Sveva d'altro canto è quella che definiamo una donna con le palle. È vero, lotterà per non cedere, forse tutto sarà inutile, ma vi assicuriamo che non è come sembra. È la degna sorella di Iago, anche lei è un personaggio che cambierà nel corso della storia. Farà delle scelte, combatterà contro sé stessa, lotterà contro quell’amore deviato e innaturale. Arriverà a fare cose che mai avrebbe pensato di fare per difendere non solo sé stessa. Ma niente avviene per caso, tutto ha uno scopo, e niente è come sembra…
Iago agirà come una pantera, prenderà tutto quello che c'è da prendere, avrà il potere nelle sue mani, avrà tutto e tutti ai suoi piedi. La famiglia e Sveva, forse...
Ok basta, potremmo arrivare a dirvi troppo e vi sciuperemmo la lettura. Ma il nostro consiglio è di leggere questa storia, speriamo che in realtà l’autrice non si dimentichi di Iago. Anche se il libro è autoconclusivo vorremmo ancora sentire raccontare di loro.



Link d'acquisto Amazon
            Recensioni (Clicca sull'immagine per leggere la recensione corrispondente):


Se ti è piaciuto questo post clicca su

5 commenti:

  1. Non posso che essere d'accordo con tutto quello che avete scritto. Anya anche questa volta ha osato, si è spinta troppo e se voleva far parlare di sé, sono sicura che con questo libro ci riuscirà.. Rompe i pregiudizi e colpisce forte questo libro.. Bravissima...

    RispondiElimina
  2. Ragazze della serie lethal men Deve ancora uscire il 3?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...