martedì 8 novembre 2016

RECENSIONE: IL DISASTRO SIAMO NOI "Maddox Brothers series #3" di JAMIE MCGUIRE


Salve Readers, la recensione di oggi è su un'autrice molto amata in Italia, Jamie McGuire, edita Garzanti, che continua a parlarci delle vicende dei fratelli Maddox, stavolta tocca a Taylor, il primo dei gemelli della famiglia. Scopriamo le impressioni di Annuccia.

TITOLO: IL DISASTRO SIAMO NOI

SERIE: MADDOX BROTHERS#3

AUTORE: JAMIE MCGUIRE

GENERE: NEW ADULT

CASA EDITRICE: GARZANTI

DATA DI USCITA: 03 NOVEMBRE 2016

Serie Maddox Brothers: ANTEPRIMA QUI

1. Uno Splendido sbaglio 06/11/2014
2. Un'indimenticabile disastro 05/11/2015
3. Il disastro siamo noi
4. Beautiful Burn
5. Beautiful funeral (#3 serie Beautiful)
6. Beautiful oblivion (titolo provvisorio)





Falyn ha fatto una scelta difficile rinunciando a una vita di privilegi. Il lavoro come cameriera al Bucksaw Cafè è diventato tutto per lei. Non c’è spazio per altro. Soprattutto per l’amore. Perché Falyn nasconde nel cuore un segreto che non ha mai rivelato a nessuno. Un segreto che l’ha portata lontano dalla sua famiglia e a chiudersi in se stessa. Fino al giorno in cui non incrocia due occhi speciali come quelli di Taylor Maddox. Due occhi che sa bene possono portare solo guai. Molte ragazze si sono scottate fidandosi delle sue promesse tradite. Falyn non vuole che questo accada anche a lei. È ancora troppo fragile per cadere nei suoi tranelli. Eppure Taylor non demorde e la invita a cena. Un rifiuto non è una risposta che un Maddox può contemplare quando è convinto di aver trovato la donna della sua vita. Ed è lì, seduti uno di fronte all’altro, che Falyn intravede della dolcezza dietro l’aspetto da ragazzo che ottiene sempre quello che vuole. Incontrare la sua famiglia, vedere l’affetto che lo lega ai fratelli Travis e Treton e alla cognata Abby, la convince ancora di più che Taylor abbia anche un lato romantico. E piano piano sente che delle crepe stanno rompendo la corazza dietro il quale si è trincerata per non rischiare più. Sarebbe facile affidare finalmente a qualcuno il peso dei suoi segreti. Sarebbe facile trovare conforto tra le braccia possenti di Taylor. Ma riaprire la porta del passato è quasi impossibile quando si è creduto di aver buttato via la chiave. Ci vuole coraggio, o forse solo la mano benevola del destino.



E siamo arrivati al quarto fratello Maddox. Vi ricordate Travis che ci aveva fatto battere il cuore con la sua testardaggine per Abby? La Mcguire aveva creato una delle più belle trilogie new adult degli ultimi anni. Poi a gran voce erano state richieste le storie dei fratelli “T” Maddox: Trent, Thomas, Taylor e Tyler. L' autrice aveva accontentato tutti, ma andando avanti nella lettura sembra quasi che Jamie Mcguire non sappia più cosa inventarsi per questi fratelli. Questa è la storia di Taylor.

Falyn è una cameriera che vive in uno squallido appartamento sopra il posto di lavoro, è una ragazza che ha dato un taglio netto alla sua vita privilegiata e che vive nell'anonimato. Passa le sue giornate tra i clienti fidati del Bucksaw Cafè e i proprietari che l'hanno adottata come una figlia. Ed è proprio in una giornata tranquilla come le altre che il suo mondo entra in collisione con quello di Taylor Maddox. Lui è un vigile del fuoco che lavora agli incendi violenti della zona e che una volta messo gli occhi su Falyn non riesce più a staccarsene. Taylor comincia un corteggiamento serrato nei confronti della ragazza per farla capitolare, ma Falyn è rimasta “bruciata” da un'esperienza del passato che la rende indifferente all'amore e agli uomini. Quando la protagonista scopre però che Taylor è nativo di Eakins, capisce che il destino le ha messo questo uomo sulla strada per far pace con il suo passato.


Nell'ultimo libro che avevo letto legato alla serie L'amore è un disastro avevo cominciato a notare che l'autrice aveva perso lo smalto. Questo libro è l'ulteriore conferma che Jamie McGuire sta un po' forzando le storie dei fratelli Maddox. Il passato di Falyn non è spiegato bene, il suo rapporto conflittuale con la famiglia non è approfondito; per non parlare del suo grande segreto legato alla cittadina di Eakins: trattato con molta superficialità mentre doveva essere un punto focale della storia visto che è il motivo che porta Falyn a richiudersi in se stessa. 
Viene messa tanta carne al fuoco, tante situazioni complicate faranno da sfonda a questa storia d'amore ma si sgonfieranno cosi placidamente da lasciarti a bocca aperta. E Taylor? È brutto da dire ma sembra immune dal gene dei Maddox. Abbiamo conosciuto i suoi fratelli che si battevano per le loro donne, che amavano in modo folle e totale, mentre lui è un pappamolla in confronto. Tutta la caparbietà che aveva dimostrato nel corteggiamento si perde via via che si va avanti. Si lascia trascinare dagli eventi, non prende in mano la situazione per cambiarla, davvero una grande delusione.


Anche le scene d'amore hanno perso la sensualità, la dolcezza e la possessività che caratterizzavano le precedenti storie. Capisco che i fratelli non possono essere tutti uguali, ma Taylor è davvero di un altro pianeta. La storia, a parte l'inizio un po' ripetitivo, scorre velocemente e ti fa spalancare gli occhi per la quantità di pathos che si somma, ma quelle stesse situazioni che potevano rendere indimenticabile questa storia si appiattiscono di colpo e lasciano un sapore amaro in bocca.
I vecchi personaggi faranno la loro apparizione a metà del romanzo, ma essendo la narrazione contemporanea alle altre già raccontate, si rivivono le stesse dinamiche che gia conoscevamo dai precedenti volumi, il rinnovo delle promesse matrimoniali di Abby e Travis, a cui non vengono aggiunte novità significative.
Se consiglio la lettura del fratello numero 3? No, vi basti sapere che anche Taylor ha il suo lieto fine e che probabilmente lo rivedremo nel volume successivo dedicato al gemello Tyler, tutto il resto è noia
.



1 commento:

  1. Concordo, nemmeno a me era piaciuto questo romanzo...l'avevo letto in inglese perchè non potevo aspettare la traduzione e non ne è valsa la pena. Ho letto anche l'ultimo e quello si che mi è piaciuto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...