sabato 15 ottobre 2016

RECENSIONE: PROTEGGIMI "Slow Burn #1" di MAYA BANKS


Salve readers, la recensione di oggi è sul primo volume di una nuova serie dell'amatissa Maya Banks. Il libro è recentissimo, è uscito giorni fa in italia grazie ad Harper Collins. La nostra Martina lo ha letto per noi andiamo a scoprire cosa ne pensa.


TITOLO: PROTEGGIMI

SERIE: SLOW BURN#1


AUTORE: MAYA BANKS


GENERE: EROTIC SUSPENSE 


EDITORE: HARPER COLLINS


DATA DI USCITA: 13 OTTOBRE 2016


Serie Slow Burn
1. Proteggimi
2. Tienimi

3. Safe at Last
4. With Every Breath
5. Just One Touch
6. To be reveal




Quando la sorella di Caleb, rampollo della potente e ricca dinastia dei Devereaux viene rapita, lui ha una sola soluzione: chiedere l'aiuto dell'unica donna in grado di risolvere questo tipo di situazione. La cosa non gli piace affatto, ma non ha altra scelta. Ramie è una bellissima sensitiva, che riesce a mettersi in contatto con le vittime e a localizzarle "sentendo" il loro dolore, ma questo le costa sempre molta fatica e un grande dispendio di energie fisiche ma soprattutto psicologiche. Aiutare l'attraente, impaziente e invincibile Caleb a trovare sua sorella la sta portando sull'orlo della distruzione. I pensieri ad alto tasso erotico dell'uomo l'attraggono come un magnete. Per questo Ramie decide che è meglio andare il più lontano possibile da lui. Per Caleb questo è un duro colpo, ma quando pensa di averla persa per sempre, Ramie riappare improvvisamente. Lei è in pericolo e ha bisogno del suo aiuto. Ora Caleb è finalmente disposto a rischiare tutto ciò che ha, anche il suo cuore, pur di salvarla.



AAA cercasi Maya Banks. Oggi vi parlo di PROTEGGIMI, primo romanzo della serie Slow Burn, nel quale non ho riconosciuto la penna dell'autrice, che tanto mi piaceva e mi travolgeva.
Mi sono trovata dentro a una storia che non mi ha coinvolto e tanto meno emozionato. 
In realtà non so come definirlo è un misto di suspense, erotico e paranormal. 


I protagonisti sono Caleb e Ramie. Due personaggi che mi hanno lasciato l’amaro in bocca, poco delineati e poco avvincenti. La storia, per come è stata impostata, sarebbe dovuta risultare forte e ricca di colpi di scena, questo perché la telepatia è un argomento che affascina, è misterioso e, in qualche modo dovrebbe catturare l’attenzione. Con me non ha avuto l’effetto sperato. 
La protagonista Ramie, è una ragazza con un dono particolare, potrei aggiungere bellissimo se questo non comportasse anche una forte dose di negatività, che Ramie è costretta a subire. Riesce a entrare in contatto con le persone, a sentire la loro vera anima, i loro dolore e la loro sofferenza fisica. Un dono che diventa un incubo per il forte impatto in cui è costretta ogni volta. 


Grazie ad esso è riuscita a trovare vittime di psicopatici, rapitori, persone che la polizia, senza il suo aiuto, non sarebbe mai riuscita a trovare. 
Caleb la cerca per lo stesso motivo, sua sorella è stata rapita e ha bisogno di Ramie per ritrovarla in tempo, prima che sia troppo tardi. 
Mi sono persa molte volte nella lettura, la narrazione passa dalla terza persona alla prima senza motivo e rende la storia difficile da seguire. I personaggi non sono praticamente descritti, si intuisce qualcosa, ma niente che possa far spaziare l’immaginazione. 




Una lettura che ho dovuto interrompere più volte per la poca attrattiva che mi trasmetteva, anche quando pensavo che l’arrivo dell’uomo intenzionato a uccidere Ramie potesse dare un capovolgimento alla storia. Neanche l’assassino, ricercato per innumerevoli omicidi è riuscito a dare un impatto diverso ad essa. 
Anche le scene erotiche che la Banks è bravissima a descrivere, non mi hanno dato lo stesso batticuore che ho provato nei suoi precedenti romanzi. Insomma, sono delusa da questo libro, vorrei riavere la Banks che ho conosciuto grazie a dei romanzi che tuttora ricordo pieni di passione e con storie che coinvolgevano. 




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...