martedì 2 agosto 2016

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: UCCIDIMI "Blood bonds series #3" di CHIARA CILLI


Salve readers, esce oggi  l'attesissimo terzo volume della serie Dark Romance dell'autrice Italiana Chiara Cilli. Erika e Martina lo hanno letto per voi, andiamo a leggere la loro recensione e a scoprire cosa ne pensano.

TITOLO: UCCIDIMI

SERIE: BLOOD BONDS  #3

AUTORE: CHIARA CILLI

GENERE: DARK CONTEMPORARY ROMANCE

CASA EDITRICE: SELF PUBLISHING

DATA D'USCITA: 01 AGOSTO 2016

Serie Blood Bonds:   ANTEPRIMA
   ♦ Aleksandra & Henry 
1. Soffocami RECENSIONE 01/06/2015
2. Distruggimi RECENSIONE 07/12/2015
3. Uccidimi 01/08/2016
   ♦  Nadyia & André 
4. Per Addestrarti Prossimamente
5. Inedito
6. Inedito

Non avrei mai immaginato che la mia vita sarebbe finita così. Non avrei mai creduto che la mia vita sarebbe dipesa dalla sua.
Ero pronta a morire per mano dell'uomo che mi aveva distrutto. Ero pronto a uccidere la donna che si era presa tutto me stesso.
Ma la mia sofferenza non è ancora terminata.
Ma me l'hanno portata via.
Sta venendo a riprendermi, lo sento.
Me la riprenderò, a qualsiasi costo.
E questa volta non potrò fermarlo.
E questa volta non fallirò.
A meno che non sia io a ucciderlo.


In attesa di questo terzo volume, oltre a logorarci il fegato, abbiamo fatto mille ipotesi sul finale di questa storia tanto da scapparci persino una scommessa. Volete sapere se qualcuna di noi l’ha vinta? Se ci siamo minimamente avvicinate? Ebbene la risposta è NO! Neanche lontanamente. Questo conferma la genialità e la bravura di questa autrice italiana che per l’ennesima volta ci ha lasciate visceralmente tramortite dalla prima all'ultima pagina.



Non stiamo usando la parola viscerale a caso, sono state intense e profonde le emozioni a cui siamo state sottoposte. Un tripudio di sensazioni che ci hanno attorcigliato le budella, tanta era l’ansia che aleggiava tra le pagine di questo libro. Un nodo alla gola che ci ha accompagnate nell’attesa di scoprire il destino di questi personaggi che ci hanno appassionato in questa splendida trilogia.
Alla fine del secondo volume, abbiamo lasciato Henry e Aleksandra appesi a un filo; lei nelle mani di colui che sarebbe apparso impossibile da sospettare e lui abbandonato al suo destino.
Ale è l’unica arma per arrivare a Henry e per distruggerlo. Coloro che hanno rapito Ale sanno benissimo il legame forte e profondo che li lega e sanno che sarà proprio questo che porterà Henry a cercare la sua donna, perché lei è solo sua e nessuno può permettersi di toccarla e averla se non lui.


Il plagio psicologico a cui Ale è sottoposta non è niente in confronto a quanto abbiamo letto finora. Cercheranno di possedere la sua anima e la sua mente. Cercheranno di trascinarla fino al limite delle sue possibilità. Cercheranno di piegarla con la violenza e con il ricatto. Porteranno Ale a scegliere a chi appartenere e la risposta è solo una…
Ale e Henry sono radicati l’uno nell’altra, visceralmente, emotivamente, fisicamente e mentalmente. Si cercano e si respingono. Si vogliono e si feriscono. Entrambi bramano la morte dell’altro pur sapendo e riconoscendo che senza non sopravvivrebbero. Venendo a mancare uno, l'altro avrebbe perso se stesso.



Ma non vi aspettate un incontro di anime gemelle perché, anche se le loro anime sono connesse come fossero un tutt’uno, la loro voglia di distruggersi è forte e prepotente. Si appartengono, si posseggono ma è l’odio che nutre il loro legame e il loro bisogno.
Uno accende la miccia dell’altra ma insieme prendono fuoco, bruciano fino a corrodersi l’anima.  
L’odio che Ale prova verso Henry è un’arma a doppio taglio, ma chi ne sarà la vittima e chi il carnefice?
Nonostante sia un dark e che per molti sia inconcepibile associarlo all’amore, il sentimento, il bisogno e il legame che unisce questi due personaggi è tangibile. Non solo lo si legge ma lo si vive. E’ viscerale. E’ carnale. E’ qualcosa che va oltre alla comprensione e tutto questo noi l’abbiamo vissuto in simbiosi con Ale. Abbiamo vissuto il suo tormento e la sua angoscia. L’incapacità di accettare questo rapporto perché nato dalla violenza e dalla rabbia e tuttavia di non riuscire a farne a meno.

Abbiamo sentito la frustrazione di Henry nell’essere dipendente dalla donna che odia e da cui è incapace di allontanarsi. Per lui è come una droga, non riesce a fare a meno di lei.
Abbiamo visto un uomo lottare contro se stesso per non accettare i suoi sentimenti. Abbiamo visto i fratelli lottare contro di lui per spezzarne l’ossessione. Ma niente e nessuno riuscirà a farlo desistere dal lottare per riprendersi Ale, anche a costo di spezzarsi, perché lei è il suo tutto.
Nel finale lo abbiamo odiato e quando anche voi ci arriverete, lo odierete e lo amerete proprio come è stato per noi.
Non sono solo Ale ed Henry i personaggi che ci hanno coinvolto. Abbiamo riscoperto un Armand, meraviglioso, e un André diverso da come lo avevamo conosciuto fino ad ora, capace di provare sentimenti e capace di spezzarsi per essi in nome della famiglia.
Questo libro, per le amanti del genere, è una chicca capace di trascinarti in un vortice  di sensazioni impossibili da controllare. Una storia che ti fa provare emozioni forti, intense, profonde e dobbiamo ammettere che sul finale ci è cascata una lacrimuccia.
Volete sapere se lo consigliamo? Direi che la risposta è scontata… assolutamente sì.


Non è finita qui, perché di seguito vi aspettano alcune chicche, la prima si tratta del giveaway del libro, poi vi aspettano il booktrailer del libro ed un estratto.

ESTRATTO

«Alzati».Gli occhi sgranati dal terrore, fissai l'uomo mentre si rimetteva il cellulare in tasca, dopo aver ricevuto chissà quali istruzioni. «Cosa…»La voce mi morì in gola non appena me lo ritrovai davanti, accucciato sui calcagni. Nonostante fosse di un'avvenenza strabiliante, l'oscurità che regnava sul suo viso era spaventosa oltre ogni limite.Un'oscurità molto diversa da quella che celava i volti dei fratelli Lamaze.Quella di quest'uomo non nascondeva alcun tormento.Era pura.Incondizionata.«Non parlare. Non chiedere. Fa' come ti dico» mi istruì, la voce così profonda da farmi tremare. «È tutto chiaro?»Lo fissai, paralizzata dalla paura. C'era qualcosa in lui che mi ghiacciava il sangue nelle vene e radeva al suolo tutta la mia audacia. Non mi aveva neanche sfiorato, nondimeno era come se il mio subconscio fosse consapevole della sua lampante pericolosità.Come se sapesse che contro di lui non avevo alcuna speranza.Il mio silenzio non gli piacque. «Quando ti faccio una domanda» scattò «tu rispondi». Temporeggiò, forse per consentirmi di comprendere ciò che aveva detto. Poi ripeté: «È tutto chiaro?».Il suo sguardo era così duro da togliermi il fiato. Non vi era umanità in esso, solo una risolutezza che mi annientava.«Sì» riuscii a bisbigliare.Strinse impercettibilmente gli occhi, quasi la mia risposta lo avesse irritato. «Non prendermi per il culo, Nikolayev. So che donna sei. L'ho visto, ricordi?» Inclinò il capo e mi squadrò in un modo che mi fece accapponare la pelle. «Prova di nuovo».Sapevo bene cosa si aspettava da me.Quello che voleva.Quindi feci appello a tutto il mio coraggio e, con decisione, dissi nuovamente: «Sì».




Link d'acquisto:

Recensioni (Clicca sull'immagine per leggere la recensione corrispondente):


Trailer della serie completa:

2 commenti:

  1. Ahhhhhhhh che recensione meravigliosa, ragazze, grazieeeeeeee *.* ♥

    RispondiElimina
  2. Wow ora sono curiosissima di leggere il finale!!!Partecipo volentieri, la mia email è jechan4@gmail.com

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...