martedì 14 giugno 2016

UNO SPLENDIDO ERRORE "My Life with the Walter Boys series" di ALI NOVAK


Salve Readers, oggi la RECENSIONE è in ANTEPRIMA, parleremo del primo volume di una serie Young Adult molto intrigante. 
Prendiamo un Ranch in Colorado, una famiglia con 11 ragazzi + 1 maschiaccio, e una ragazza che viene da New York e mettiamoli insieme, che ne potrà mai uscire fuori?!?...
Il libro è di prossima uscita e lo ha letto per noi Caterina, andiamo a scoprire se le è piaciuto...

TITOLO: UNO SPLENDIDO ERRORE

SERIE: MY LIFE WITH THE WALTER BOYS SERIES

AUTORE: ALI NOVAK

EDITORE: NEWTON COMPTON

GENERE: YOUNG ADULT

DATA D'USCITA: 16 GIUGNO 2016

My Life with the Walter Boys series
1. Uno splendido errore
2. Untitled


Jackie non ama le sorprese e considera il caos il suo peggior nemico. Ha capito presto che il modo migliore per ottenere un po' di considerazione da parte dei genitori troppo impegnati è quello di essere perfetta. E così si è trasformata nella figlia che chiunque desidererebbe: look impeccabile, ottimi voti a scuola, amicizie selezionate. Ma il destino ha in serbo per lei una vera e propria rivoluzione... Un terribile incidente, infatti, le porta via i genitori e Jackie all'improvviso è costretta a lasciare il suo elegante appartamento di New York per trasferirsi in un ranch in Colorado, dai Walter, i suoi nuovi tutori. E non è tutto. I Walter hanno ben dodici figli: undici maschi e un maschiaccio. Jackie si ritrova così circondata dal nemico, da ragazzi chiassosi, sporchi e invadenti che sembrano non conoscere affatto la nozione di "spazio personale". Come potrà adattarsi e andare avanti quando, per mantenere vivo il ricordo dei suoi genitori, sente di dover continuare a essere perfetta?









Ho iniziato questo libro con grandissime aspettative che purtroppo sono andate in parte deluse. Io adoro gli Young Adult e la trama mi intrigava parecchio. Pensavo fosse un autoconclusivo, perché al momento erano quelle le notizie che avevamo, bè non lo è. L'autrice sta scrivendo il seguito, e forse anche questo ha un po' contribuito alla delusione.



Il primo 30% del libro è molto carino, e segue una linea narrativa logica dopo di che, si scatena il caos. Ma andiamo per gradi.

Jackie perde tutta la sua famiglia in un incidente stradale e viene spedita da suo zio dal suo attico dell'Upper East Side di New York a un Ranch in mezzo al nulla in Colorado, con la famiglia di un'amica del college di sua madre che ha la bellezza di 11 figli maschi e 1 femmina che in realtà è un maschiaccio. Jackie si trova quindi a passare in un battito di ciglia dalla sua vita ordinata e organizzata al caos più completo. I ragazzi son tutti molto belli ma anche molto poco rispettosi dello spazio altrui. Da subito Jackie si sente molto attratta da Cole. E come darle torto, allo stesso tempo lega molto con Alex. Cole la porta a fare cose che non sono nei suoi standard, la costringe a vivere e a fare nuove esperienze, Alex la fa sentire tranquilla.



Fino ad ora tutto ok, sembrano delle premesse assolutamente accettabili, soprattutto per uno Young Adult, e nel suo insieme è piacevole e scorrevole, lo stile della Novak è divertente e stravagante e se fosse riuscita a mantenere il ritmo e il coinvolgimento non solo nel rapporto di Jackie con la famiglia ma anche nella parte romance il tutto sarebbe stato perfetto. Ma la storia d'amore e competizione tra i fratelli Walter si spegne man mano che andiamo avanti. Mi spiego meglio.

Jackie è la voce narrante, ci guida concentrandosi al massimo per combattere le proprie emozioni, è molto bello vedere la sua crescita, questa convivenza forzata infatti la porta poco alla volta ad uscire dal suo bozzolo. Le interazioni che lei ha con ogni membro della famiglia le portano qualcosa e inizia, finalmente, grazie a tutti a vivere nuove esperienze. Ogni membro della famiglia porta alla luce nuovi aspetti della sua personalità di Jackie, degli aspetti che lei stessa non sapeva di possedere. La sua voglia di conoscere e di diventare amica di tutti i ragazzi di casa Walter è molto dolce e toccante. Ma poi arrivano Alex e Cole, e l'amore o cotta, o attrazione o comunque la si voglia chiamare, perché in realtà non si capisce mai esattamente di cosa stiamo parlando, e qui l'autrice si perde e non ritrova più la via d'uscita. 
Alex doveva rappresentare il dolce ragazzo, il nerd che la aiuta e le sta vicino, invece finisce per trattare Jackie come un giocattolo, un oggetto da sfoggiare di fronte alla sua ex ragazza, e per vendicarsi di quello che credeva gli avesse fatto Cole. E Cole?!?.. Lui ci mette poca convinzione, i suoi gesti, le sue azioni e le sue scuse, quando le deve, sono poco credibili. E' come se il fatto di avere Jackie fosse solo una questione di vittoria. Io sono il più figo ed è con me che deve stare.


Insomma, la parte romance sul triangolo amoroso a mio avviso ha poca intensità e andrebbe completamente rivista, passa sicuramente in secondo piano rispetto alla forte connotazione familiare che si vive e si respira nel romanzo.
Con questo non voglio dire che il romanzo è brutto, assolutamente, nel suo complesso è molto piacevole, ma ha delle grosse ingenuità che potevano essere risolte facilmente. I due protagonisti maschili sono poco delineati e caratterizzati, poco intensi e non riesci a trovare empatia con loro. Non hanno intensità.
Altre sono le pecche che qua e là si trovano nel romanzo. Le uniche due figure femminili alle quali Jackie decide di diventare amica sono interessate, anzi direi ossessionate dai ragazzi della famiglia Walter e le si avvicinano solo perché lei vive con la i Walters. Insomma, perchè introdurre dei personaggi così negativi e inutili ai fini della narrazione?Veramente alcune scelte non le ho capite. Parlando di quelli che dovrebbero essere i genitori dei ragazzi stendiamo un velo pietoso, sono inesistenti. In varie occasioni peccano di omissione di intervento.
In generale molte delle vicende sono buttate li e irrisolte o risolte blandamente. Insomma, ci vorrebbe veramente una bella revisione per poter risolvere alcune ingenuità.



Con questo non voglio assolutamente dire che sconsiglierei il romanzo, nonostante i suoi molti, moltissimi problemi, è un libro divertente, scorrevole e pieno di energia. Certo un seguito è d'obbligo.





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...